Spagna Hotels - Guida Turistica

Italiano
English

.: SPAGNA
Spagna La Spagna è una monarchia parlamentare dell'Europa sud-occidentale. Assieme al Portogallo forma la penisola iberica. A nordest confina, separata dai Pirenei, con Francia e Andorra, a sud con Gibilterra (colonia del Regno Unito). Nel continente africano tramite i territori di Ceuta e Melilla confina col Marocco. Ha dei contenziosi con il Portogallo per la cittadina di Olivenza, col Regno Unito per Gibilterra e col Marocco per Ceuta e Melilla.

 La lingua ufficiale del paese è lo spagnolo (ovvero il castigliano), si parla inoltre catalano, basco, galiziano, asturiano o bable, lingua leonese e occitano (aranese) che sono lingue ufficiali nelle rispettive regioni autonome, e l'aragonese, il quale non ha però alcuno status legislativo.
 La Spagna ha una superficie di 505.782,25 km² e conta circa 43.197.684 abitanti (2004).

 Fin dal 1591 la capitale è Madrid.

 Le principali città sono
: Madrid, Barcellona, Valencia, Siviglia, Saragozza, Malaga, Murcia, Las Palmas de GranCanaria, Palma de Mallorca, Bilbao, Valladolid, Cordova, Alicante, La Coruña Oviedo.
 Monti principali: Teide 3718 m (Canarie), Mulhacén 3478 m, Pico de Aneto 3404 m
 Fiumi principali: Ebro 910 Km, Guadiana 818 Km (totale, compreso tratto portoghese), Tago 790 Km (tratto spagnolo, totale 1007 Km), Duero 700 Km (tratto spagnolo, totale 895 Km), Guadalquivir 657 Km
 Laghi principali: Lago de Sanabria 3,7 Km²
 Isole principali: Canarie 7447 Km² (Tenerife 2034 Km², Fuerteventura 1656 Km², Gran Canaria 1560 Km², Lanzarote 806 Km², La Palma 708 Km²), Baleari 4968 Km² (Maiorca 3604 Km², Minorca 693 Km², Ibiza 567 Km²)
 Clima: Oceanico - temperato

Spagna La Spagna è formata da tante regioni, che mantengono, spesso con orgoglio, la propria cultura e la propria lingua, le proprie differenze. Trasgressione pura e antiche tradizioni gelosamente conservate, medioevo e postmodernità si alternano durante il viaggio in questo paese dai mille volti.

 La Spagna è una monarchia costituzionale, in cui il monarca succede per titolo ereditario. Il paese ha un Parlamento bicamerale. La Catalogna, le province basche e la Galizia hanno uno statuto speciale, una lingua propria e altri diritti a titolo della costituzione del 1978, che sancisce il rispetto della diversità linguistica e culturale all’interno di una Spagna unita. Il paese è costituito da 17 comunitàautonome (regioni) aventi ciascuna le proprie autorità elette direttamente.

 La forma del territorio spagnolo è tozza e poco articolata. Possiamo distinguervi 3 regioni geografiche: L'altopiano centrale della Meseta: vasto e semiarido, è di antica formazione ed occupa buona parte dell'area centrale del Paese. È attraversato da catene montuose ed è delimitato a Est dal Sistema Iberico e dalla Sierra Morena a Sud; Le catene settentrionali: sono costituite dai Pirenei e dalla Cordigliera Cantabrica che corre lungo la costa. La catena dei Pirenei è giovane, mentre i Monti Cantabrici sono più antichi. L'aridità della Meseta e la piovosità della regione atlantica rendono ricca la vegetazione; Il Sistema Betico, a Sud: è formato da una serie di catene montuose, tra le quali la Sierra Nevada (Mulhacén). Le pianure, poco estese, sono sulle sottili fasce costiere.
 L'ingresso nell'UE e la democrazia hanno permesso alla Spagna l'apertura verso i mercati esteri e l'espansione delle imprese nei Paesi Latinoamericani, dove la Spagna è il primo investitore straniero. Si parla perciò di "reconquista economica".
 I principali settori economici della Spagna sono, tra gli altri, l’agricoltura (si segnala soprattutto la produzione di frutta, ortaggi, olio d’oliva e vino), la pesca, l’industria tessile, l’industria automobilistica e il turismo.
 Il turismo è la maggiore forma di guadagno in Spagna, che negli ultimi anni si affermata quale meta turistica più frequentata del Mediterraneo, scavalcando nelle statistiche Italia e Grecia.
 I luoghi più visitati sono: la capitale, Barcellona, Santiago de Compostela, le isole Canarie e Baleari, le città andaluse e gli stabilimenti balneari lungo la Costa del Sol.
 Tra le specialità tipiche della cucina spagnola si segnalano: la paella (preparata con riso, pollo, frutti di mare e verdure), la tortilla (frittata di patate) e la sangria (bevanda rinfrescante a base di vino e frutta).
.: STORIA
 Si può effettivamente iniziare a parlare di Regno di Spagna a partire dal 1492 finita la reconquista e con il matrimonio tra Isabella I Regina di Castiglia e León e Ferdinando V Re di Aragona e Catalogna. In effetti non esiste una data certa che definisce la nascita effettiva del Regno di Spagna. Difatti con sicurezza si può dire che con l'avvento degli Asburgo e in particolare dopo la morte di Carlo V (Carlo I di Spagna) il regno prese definitivamente in tutta Europa il nome di Spagna. Con l'annessione nel 1512 del Regno di Navarra, la Spagna ottenne un unità territoriale sul continente, che ha mantenuto fino ad oggi.
Spagna